venerdì 9 giugno 2017

E3 2017


Un po' di cambiamenti negli orari e nel posizionamento di qualche conferenza nei tre giorni di fuoco dell'E3 ma non ci sono particolari stravolgimenti nella struttura, riproponendo le medesime conferenze dei medesimi publisher dello scorso anno con la sola eccezione di Nintendo che ritorna a proporre un evento singolo al posto di quello doppio -mortalmente noioso- dell'anno scorso; la vera novità sarà invece costituita dall'inedita apertura al pubblico dell'evento, che potrebbe influire negativamente sulla copertura dell'evento da parte della stampa di settore (speriamo di no).


Lista delle conferenze:
10/06 | EA Play - Conferenza Electronic Arts | h 21:00
11/06 | Conferenza Microsoft | h 23:00
12/06 | Conferenza Bethesda | h 04:00
12/06 | Conferenza Devolver Digital | h 06:00
12/06 | PC Gaming Show | h 19:00
12/06 | Conferenza Ubisoft | h 22:00
13/06 | Conferenza Sony | h 03:00
13/06 | Nintendo Spotlight E3 2017 | h 18:00


22 commenti:

  1. EA Play:
    - la conferenza si apre con gente vestita da football che tamburella su percussioni marchiate Madden 18 ed un filmato introduce la prevedibile modalità LongShot, ovvero l'equivalente per Madden di quello che The Journey fu per Fifa l'anno scorso
    - Battlefield 1 viene ripresentato con un pezzentissimo video di youtuber che giocano per poi annunciare l'arrivo di un'espansione intitolata In the Name of the Tsar prevista per Settembre con l'aggiunta di mappe, armi, bigodini e cotillon
    - dopo uno spot di eSport buttato lì perchè sì, parte il trailer di Fifa 18, quest'anno sponsorizzato da Cristiano Ronaldo fresco vincitore di Champions League; a seguire parentesi di spettacolo forzato da parte di un duo chiamato Men in Blazers che ha timbrato il cartellino della battuta sulla nuova carriera di dirigente del Liverpool di Peter Moore e poi lancia il filmato su Fifa 18 che annuncia il seguito della storia di The Journey con il titolo Hunter Returns
    - altra gente a cui non dovrebbe essere concesso di salire sul palco inizia a parlare maldestramente e noiosamente di Need for Speed: Payday, il nuovo capitolo della storica serie che sarà ambientata in un open world e che sembra sempre più un "Fast and Furious: The Game" ma senza la licenza
    - è il momento di EA Originals, gli indie di EA: viene presentato A Way Out, è il nuovo titolo della gente che ha creato Brothers: A Tale of Two Sons ed è un'avventura da giocare con due protagonisti esclusivamente in coop e sembra prevedere un bel po' di possibilità per rendere il gioco bello vario
    - parte uno spottone per XBox One su quanto è figo avere 6 TFlop in una console, questo per teaserare una nuova IP chiamata Anthem che verrà presentata presumibilmente in maniera estesa nella conferenza Microsoft di domani/oggi
    - viene mostrata altra gente inutile che introduce NBA Live 18 a suon di chiacchiere -#LANOIA-, il gioco avrà una demo che permetterà di mantenere i progressi ottenuti nel gioco completo ed una modalità single player intitolata The One che sembra diversa da quanto fatto con Longshot e The Journey
    - con una presentazione non dico bella ma almeno un minimo ponderata viene presentato Star Wars Battlefront 2, partendo dalla feature più richiesta, ovvero la campagna single player: sarà una storia-ponte tra Il Ritorno dello Jedi e Il Risveglio della Forza; viene trailerato (posso dirlo?) anche il multiplayer ed è sempre un gran bel vedere, viene pure mandato in onda un videomessaggio di John Boyega.. poi viene mostrata gente che gioca in multi per almeno 10 minuti e lo spettacolo muore nuovamente..
    ..e per giunta si conclude così la conferenza EA, ennesimo tripudio di noia, momenti morti ed imbarazzo.

    Personalmente continuo a domandarmi cosa la fanno a fare la conferenza se devono continuare a reiterare istericamente sempre le stesse cose, ormai EA è da anni che è diventata la Team17 dei grandi publisher.

    RispondiElimina
  2. mentre scrivevo il post sulla conferenza Microsoft (al momento ancora in corso), blogspot mi ha mandato in vacco lo scritto, perciò recupererò domani, che quando finisce tutto devo andare a dormire che domani mi devo pure alzare presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace. Comunque credo non sia successo molto, perlomeno di buono.
      Personalmente quest'anno a stento guarderò qualcosa di sonaro (stanotte giusto?), ma è così ogni anno e magari ho anche ragione. Per dire dell'anno scorso cosa abbiamo goduto delle sorprese presentate. Horizon mi sa che sono l'unico che l'ha giocato e in gran parte "sopportato". Del resto che ha strappato gli applausi non è uscito nulla. Mah, vediamo che succede nelle prossime ore.

      Elimina
    2. spezzo in due parti che so già che non mi ci sta:


      Microsoft Press Conference:
      - "good guy" Phil Spencer sale sul palco e presenta quella che per più di un anno abbiamo chiamato Scorpio il cui nome ufficiale sarà XBox One X; i numeri della macchina sono notevoli, viene confermato il raffreddamento a liquido, il lancio sarà worldwide il 7 Novembre e a fine conferenza verrà confermato il prezzo di lancio di 499$ (e 249$ per la S)
      - come primo gioco viene presentato l'immancabile Forza Motorsport, quest'anno all'uscita numero 7; per l'occasione viene annunciata la partnership con Porsche e viene presentata in questa vetrina il nuovo modello della casa tedesca per il prossimo anno: si tratta la 911 GT2 RS, pare un autentico mostro di potenza e probabilmente sarà l'auto-copertina di quest'anno per il gioco
      - a seguire viene mostrato quello che si rivelerà essere il terzo capitolo della serie Metro, intitolato Metro: Exodus e previsto per l'anno prossimo
      - è la volta di Assassin's Creed: Origins, mostrato prima con un trailer e poi con un giocato: questa volta l'ambientazione è l'antico Egitto, viene mostrata una resa a schermo notevole ma sembra un po' sempre la stessa roba; di contro sembra che una leggera limata alle meccaniche stealth sia stata data, staremo a vedere di che morte morire questo inverno
      - viene poi presentato Playerunknown's Battlegrounds, titolo multiplayer già disponibile su PC in arrivo su XBox in esclusiva console "later this year"; sempre multi ma come esclusiva solo temporale viene mostrato Deep Rock: Galactic, FPS cooperativo low-poly
      - viene mostrato con un lungo trailer di State of Decay 2, survival esclusivo della piattaforma
      - tornando nuovamente nelle lande dell'esclusiva temporale viene mostrato un altro multi intitolato The Darwin Project
      - arriva il momento-Minecraft: vengono annunciati aggiornamenti che prevedono il supporto ai 4K (mai più senza, eh), il dlc con le texture meno brutte, l'intenzione di unificare le versioni di tutte le piattaforme del gioco, bigodini e cotillons
      - viene mostrato Dragonball FighterZ, il titolo sviluppato da Arc System Works per Namco e devo dire che una certa voglia di giocarci mi è venuta; lo vedremo nei primi mesi del 2018
      - ancora esclusive temporali: l'MMO Black Desert, l'indie The Last Night (questo mi interessa di brutto) e The Artful Escape -sembrerebbe un bizzarro misto di rhythm e platform-
      - viene rimostrato CodeVein (era stato annunciato nei mesi scorsi), soulslike di stampo quasi anime previsto per l'anno prossimo

      Elimina
    3. PT.2:

      - viene dato ampio spazio a Sea of Thieves, il cui umorismo è bellissimo ma intanto siamo già non so se al secondo o terzo E3 di fila che viene mostrato ed ancora non ha una data, anche se questa volta hanno scritto "early 2018"
      - esclusiva temporale per Tacoma, il nuovo dei Fullbrihgt Company, previsto per il 2 Agosto
      - viene mostrato Super Lucky's Tale, avventura 3D sullo stile di quelle di fine anni 90 che sembra piuttosto caruccia e che è prevista per il 7 Novembre (più di un titolo ha la data di lancio coincidente con quella di One X, non è un caso, ovviamente)
      - sempre in ambito scaricabile viene poi mostrato nuovamente Cuphead che finalmente ha una data d'uscita: 29 Settembre - CAN'T WAIT
      - un video con quel pazzo amabile di Terry Crews introduce il redivivo Crackdown 3, che dopo un trillione di anni arriva finalmente a ridosso dell'uscita: la data è fissata per il 7 Novembre
      - è il momento della carrellata ID@XBox; vengono mostrati in rapida sequenza: Osiris: New Dawn, Raiders of the Broken Planet, Unruly Heroes, Path of Exile, Battlerite, Surviving Mars, Fable Fortune (questa serie ridotta in questo angolo..?), Observer, Robocraft Infinity, Dunk Lordz, Minion Masters: Forced to Duel, Brawlout, Ooblets, Dark and Light, Strange Brigade, Riverbond, Hello Neighbor, Shift e Conan Exiles - c'è di brutto che la carrellata andava talmente veloce che senza il recupero postumo non sarei mai riuscito a fare la lista
      - esclusiva temporale anche per Ashen, Action RPG attualmente senza data d'uscita
      - viene mostrato il trailer della seconda stagione di Life is Strange: si intitola Before the Storm, verterà ancora sugli stessi personaggi della prima serie, sarà composta da tre episodi e il primo sarà pubblicato il 31 Agosto
      - a seguire il capoccia di Monolith sale sul palco per presentare in maniera estesa Shadow of War, il seguito del fortunato Shadow of Mordor datato 2014; la pubblicazione è prevista per il 10 Ottobre
      - con il compositore della colonna sonora a suonare il piano sul palco viene mostrato un altro dei titoli più attesi per il futuro della piattaforma, ovvero il seguito di Ori and the Blind Forest intitolato Ori and the Will of the Wisps
      - torna Phil "maglietta" Spencer sul palco, sottolinea il largo uso che viene fatto della retrocompatibilità su XBox e annuncia l'estensione della retrocompatibilità ai titoli della prima XBox, annunciando un primo titolo che sarà Crimson Skies
      - la chiusura della conferenza avviene con gente di EA che presenta Anthem, la nuova IP di BioWare teaserata il giorno prima: è uno shooter in terza persona ambientato in un open world in cui ci si muove con il jetpack, il gioco è previsto per l'anno prossimo


      in chiusura: ci sono alcune cose che aspetterò (Ori, Cuphead, The Last Night, un paio dei titoli ID@XBox. LiS 2a Stagione ma per il recupero scatolato), la retrocompatibilità che spero di poter sfruttare in modo esteso -non la usai su 360 perchè non funzionava in maniera propriamente indolore- e un bel po' di fuffa di cui faccio tranquillamente a meno, in primis la pletora di titoli multiplayer su cui Microsoft quest'anno ha insistito tanto e di cui mi frega grossomodo meno di un cazzo.
      La parola "exclusive" è stata usata a sproposito durante la conferenza ma togliendo le esclusività temporali e quelle console di esclusive vere rimangono sempre le solite tre cose senza nessuna nuova IP all'orizzonte, non vedo come pensano di vendere consoles se non c'è un tubo da farci girare sopra.

      Elimina
    4. P.S.: Below dei Capybara non lo hanno neanche citato, mi sa che s'è perso nel limbo

      Elimina
  3. Bethesda Press Conference:
    - Pete Hines è il conduttore di "Bethesdaland", l'evento del publisher statunitense, e dopo aver fatto gli onori di casa comincia a parlare di VR: vengono presentati in sequenza Doom VFR e Fallout 4 VR
    - è poi la volta di un pubblicità per The Elder Scrolls Online: Morrowind, pubblicato una settimana fa; la pubblicità viene usata come pretesto per pubblicizzare anche Creation Club, la piattaforma su cui pubblicare mod su console
    - rimanendo in casa The Elder Scrolls viene quindi trailerato Legends, il gioco di carte disponibile su dispositivi mobile, e viene annunciata l'espansione Heroes of Skyrim
    - viene annunciato Skyrim per Switch, questa volta per davvero; supporta l'amiibo di Link che sblocca skin e Master Sword di Link nel gioco (con un risultato invero abbastanza inguardabile, ma vabbè)
    - è la volta di Dishonored, di cui viene annunciata l'avventura stand alone Death of the Outsider, è prevista per il 15 di Settembre
    - si entra in terra ID con Quake Champions, il cui feeling di Queake III Arena è molto forte; viene annunciato il Quake World Champion, campionato con in palio un milione di dollari
    - è la volta dell'annuncio di The Evil Within 2, lo vedremo sugli scaffali nel mese di Ottobre
    - in chiusura finte trasmissioni pseudo-vintagge aprono quello che si rivela essere il trailer di Wolfenstein II: The New Colossus, la cui data di pubblicazione è il 27 Ottobre


    considerazioni a parte: il milking della serie Elder Scrolls va avanti in maniera un po' troppo selvaggia, ci sono solo due nuovi veri annunci e sono sequel.. non proprio il modo migliore di portare avanti una press conference.

    RispondiElimina
  4. Devolver Digital:
    essendo stata annunciata tardi mi sono dimenticato di metterla in cartellone, va detto che andava in onda ad un orario che dalle nostre parti erano le 6 di mattina quindi penso che il recupero postumo sarebbe stato obbligato.. in ogni caso si tratta di un appuntamento di appena un quarto d'ora e che quindi vi potete recuperare sul tubo ma vale la pena segnalarlo perchè DD è attualmente il publisher numero uno in quanto a titoli scaricabili.
    - la conferenza comincia con un'interna della società che fa le presentazioni con il tono della stupidera galoppante, fino a quando non parte il primo trailer che è del futuristico Ruiner, titolo isometrico con già la pagina presente sullo store di Steam in uscita entro l'anno
    - a seguito di un'altra scena totalmente idiota viene mostrato Serious Sam's Bogus Detour, titolo realizzato dagli autori di Hammerwatch che assomiglia nel gameplay proprio a quest'ultimo e che è previsto per quest'estate
    - dopo un'altra sequenza scema in cui è stato coinvolto in un videomessaggio Suda51.. lo spettacolo finisce e questo è, una non-conferenza dove hanno fatto spettacolo non annunciando (quasi) nulla, contemporaneamente la fiera più figa ed inutile di tutto l'E3.

    A parte segnalo che si è intravisto anche qualche sequenza di Ape Out, titolo anch'esso in uscita quest'estate.

    RispondiElimina
  5. la conferenza PC sarà lunga, la più lunga di tutte, speriamo non si vada a sovrapporre a quella Ubisoft come già successo in passato. La si può vedere sul canale Twitch di PC Gamer o su Steam che gli ha dedicato una pagina a parte qui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alé, sono andato di nuovo lungo:

      PC Gaming Show:
      - la conferenza mantiene la sua struttura da simil-Late Show degli anni scorsi condotta sempre da Sean Plott che Wikipedia mi dice essere un commentatore di tornei di Starcraft; quest'anno con lui c'è una sorta di "inviata" topa di nome Sonja Reid che dovrebbe essere una youtuber; fatti i convenevoli si parte subito con qualcosa di abbastanza atteso, ovvero XCOM 2: War of the Chosen, espansione di quell'XCOM 2 che già notevoli consensi ha mietuto in ambito PC; l'espansione viene prima teaserata e poi commentata in un'intervista con il creative director Jack Solomon e la pubblicazione viene annunciata per il 29 Agosto
      - a seguire si vede un filmato di Ooblets, titolo che si era già visto sul palco Microsoft, qui mostrato nuovamente in maniera un po' più estesa; è sviluppato da Glumberland con il publishing di Double Fine
      - viene teaserato il già vociferato ritorno di Battletech, storica serie tattica a base di mech, dopodichè discusso in sala con alcuni degli sviluppatori
      - a seguire viene lanciato il trailer di Mount & Blade II: Bannerlord, altro titolo molto atteso dalla community PC
      - viene commentato con un sviluppatore Total War: Warhammer II: The Battle of the Fallen Gates, previsto per il 28 Settembre
      - è il turno di Shadowverse, collectible card game asiatico che in questa vetrina annuncia l'espansione Wonderland Dreams
      - parte il mega spottone per Intel e lo spettacolo muore di lenta agonia dove l'unico tiepido applauso arriva alla conferma di Destiny 2 per PC; il tipo di Intel parla del Level Up Contest per i titoli indie, di una parentesi eSports e di VR, oltre che di quanto è meraviglioso il mondo Intel, chiaramente
      - è il turno di Tunic, titolo indie bellino simil-Zelda low-poly (la fantasia non va tanto a braccetto degli sviluppatori indie)
      - dopo un altro po' di chiacchiere inutili è la volta di Tripwire Interactive che annuncia Killing Floor 2: Summer Sideshow, espansione prevista in arrivo su Steam domani che sarà giocabile in forma gratuita per il weekend (non si sa nulla riguardo alle versioni console del gioco, magari l'espansione arriverà più avanti)
      - parte l'angolo dedicato al Play Anywhere e si torna a parlare di Forza Motorsport 7, Sea of Thieves e The Last Night -che al sottoscritta interessa sempre di più-
      - è la volta di Ylands, il nuovo titolo di Bohemia Interactive, un survival/avventura/crafting low-poly (eh.)
      - arriva il nuovo dei Klei Entertainment: si intitola Griftlands, è previsto per fine 2017/inizio 2018 ed è un RPG -credo- a turni fatto con il loro stile usuale, con la direzione artistica che sembra un po' l'evoluzione di quella di Don't Starve; se volete farvi un'idea la pagina di Steam è appena andata online

      Elimina
    2. PT.2:

      - viene riproposto Lone Echo questa volta in azione (già mostrato durante la parentesi VR): il titolo è il nuovo gioco dei Ready at Dawn, andrà in beta il 23 Giugno e verrà lanciato il 20 Luglio
      - torna sul palco a distanza di un anno il buon vecchio CliffyB per parlare di Lawbreakers: annuncia un'altra beta del gioco per il periodo 28-30 Giugno, il lancio per l'8 Agosto e il prezzo di 29,99$; si vede anche il logo PS4 insieme a quello di Steam, in fondo al trailer
      - dai Chucklefish Games (Starbound, Stardew Valley) viene trailerato Wargroove, che è un clone abbastanza brutale di Advance Wars; un paio dei membri del team di sviluppo salgono sul palco con un computer e fanno vedere l'intuitivo editor di gioco
      - altro ritorno da conferenze altrui è Middle-Earth: Shadow of War, di cui si fa chiacchiere intuili e a cui segue l'immancabile cinematica
      - in chiusura uno dei Microsoft Studios si presenta sul palco per presentare Age of Empire: Definitive Edition, la rimasterizzazione del primo capitolo della serie (erano già stati rimasterizzati il II ed il III) aggiornato anche con alcune meccaniche più recenti


      La conferma al suo terzo(?) anno consecutivo si conferma una noia mortale, fatta di troppe chiacchiere, troppi momenti morti e soprattutto troppi titoli di super-nicchia incapaci di catturare un minimo l'attenzione dello spettatore, specialmente se non è dentro ad alcune tipologie di gioco che costituiscono il grosso dell'offerta di questa "conferenza".

      Elimina
  6. Ubisoft Press Conference:
    - Ubi parte in.. centoventesima, buttando sullo schermo i Rabbids con Mario prima e facendo salire Miyamoto sul palco subito poi; il gioco, Mario+Rabbids: Kingdom Battle, arriva dopo non meno di tre anni di sviluppo e viene mostrato in maniera estesa con aree da esplorare, combattimento a turni e quant'altro; io lo volgio assolutamente
    - a seguire si paga l'immancabile quota Assassin's Creed, con l'approfondimento dedicato ad Origins
    - ampio spazio per The Crew 2, che riprende ed espande la formula del capitolo precedente; pubblicazione prevista per i primi mesi del 2018 e beta in arrivo nei prossimi mesi
    - il pluri-rinviato South Park: Scontri Di-Retti si presenta finalmente con una data definitiva: 17 Ottobre
    - un trailer finto-retro con Elijah Wood introduce una nuova IP intitolata Transference.. ma è solo un teaser ed il gioco è previsto per Primavera 2018
    - altra nuova IP intitolata Skull & Bones ed è a tema piratesco ma sul palco hanno praticamente ammesso senza pudore che si tratta di un gioco a sè ottenuto ritagliato gli scontri navali da AssCreed.. per fortuna l'hanno ampliato, ma sarà presumibilmente solo multi e al momento non c'è data d'uscita
    - parentesi Just Dance, puntale come le tasse, in mezzo ai ballerini irrompe la cantante americana Bebe Rexha (che non conosco ma ho apprezzato il fatto che abbia cantato live invece di affidarsi ad un più sicuro playback)
    - ritorna South Park, quasta volta per un gioco mobile: si intitola Phone Destroyer ed è un gioco di carte, è previsto entro l'anno
    - da Ubisoft Toronto arriva un'altra nuova IP, intitolata: StarLink: Battle for Atlas; annunciata per le maggiori piattaforme (Switch compresa) è un titolo sci-fi a base di astronavi in arrivo l'anno prossimo
    - ritorna a far parlare di sè Steep che si espanderà il 5 Novembre con un contenuto aggiuntivo dedicato alle olimpiadi invernali appositamente licenziato intitolato Road to the Olympics
    - è il momento di dar spazio ad uno dei titoli più attesi, ovvero Far Cry 5, sviluppato da Ubisoft Montreal, ambientato nel Montana e che fa affidamento sul villain pazzo come i due precedenti capitoli della saga
    - in chiusura, da Ubisoft Montpellier arriva il redivivo Beyond Good and Evil 2, dopo il cui teaser arriva sul palco Michel Ancel; sarà un prequel e.. niente, nessuna indicazione su un possibile periodo di pubblicazione (fanculo)


    circa un'oretta e dieci, tanta concretezza e zero momenti morti, con il risultato di una conferenza godibile anche nonostante l'assenza dell'amatissima Aisha Tyler. Qualche nuova IP, seguiti più o meno attesi.. diciamo che Ubisoft ha fatto la sua onesta conferenza. L'unico appunto che mi viene da fare è che avrei sperato in qualche notizia sulla serie di Trackmania vista la recente inspiegabile riesumazione di ManiaPlanet e che insieme a BG&E2 avrei voluto sapere qualcosa anche su Wild che sembra completamente sparito dai radar ma in generale mi reputo soddisfatto, c'è sicuramente della roba che voglio comprare qui in mezzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appendice per Mario+Rabbids: il gioco è sviluppato da Ubisoft Milano (il designer con barba ed occhiali indicato da Myiamoto in conferenza si chiama Davide Soliani), l'uscita è fissata per il 29 Agosto e ci sarà sia l'edizione standard che quella speciale.

      Elimina
  7. Sony Press Conference:
    - Sony sceglie nuovamente il teatro dell'anno scorso e come l'anno scorso la conferenza inizia con gente che suona dal vivo: una melodia orientaleggiante introduce il primo titolo dell'evento che è quell'Uncharted: The Lost Legacy che era già stato teaserato l'anno scorso; in italiano si intitolerà L'Eredità Perduta e sarà un'avventura stand alone
    - una finta nevicata in sala ha accompagnato la finta nebbia con cui è partito il filmato che si è rivelato essere l'annuncio di Horizon: Zero Dawn - The Frozen Wilds, espansione del fortunato titolo dei Guerrilla uscito qualche mese fa
    - il logo di Bend Studio introduce una lunga sequenza di Day's Gone, di cui non viene fornita alcuna informazione aggiuntiva (come del resto sulla maggior parte dei titoli mostrati)
    - sale sul palco Shawn Layden a fare gli onori di casa, dopodichè viene lanciato un filmato che si rivelerà essere Monster Hunter World, la cui pubblicazione è prevista per i primi mesi dell'anno prossimo
    - viene mostrato il trailer di Shadow of the Colossus, remake in arrivo l'anno prossimo per PS4 dello storico gioco di Ueda per PS2 di dieci anni fa che già aveva avuto una rimasterizzazione su PS3 cinque anni fa insieme al suo "compagno" Ico; ammetto che il senso di quest'operazione mi sfugge
    - parte il trailer di Marvel vs. Capcom Infinite, alla fine del quale viene segnalata la disponibilità della demo da scaricare a partire da subito
    - immancabile quota-Call of Duty: si torna alla seconda guerra mondiale, si respira subito l'aria dei primi CoD, ma con l'ovvio livello di spettacolarizzazione dei capitoli moderni (comunque nei vecchi non è che non ce ne fosse, eh). Per vedere se Sledgehammer sarà stata in grado di rivitalizzare la serie dovremo aspettare il 3 Novembre
    - arriva la parentesi Playstation VR e vengono mostrati, in sequenza: The Elder Scrolls V Skyrim VR, Starchild, The Inpatient, Monster of the Deep - Final Fantasy XV (sì, un gioco di pesca ambientato nell'universo di FF), Bravo Team e Moss; da notare che di tutti questi titoli solo quello di pesca di FF aveva un periodo d'uscita, ovvero Settembre di quest'anno
    - ritorna la genitorialità violenta di Kratos del nuovo God of War e alla fine del trailer viene data come finestra di lancio "early 2018"
    - ritorna a farsi vedere anche Detroit: Become Human: a vedersi è notevole, il concept sembra interessante, il gameplay sembra l'evoluzione(?) della solita sequela di bivi alla base dei giochi di Cage
    - trailer per Destiny 2, in arrivo il 6 Settembre, la versione PS4 vanterà dei contenuti esclusivi
    - il gran finale è affidato Marvel Spider-Man, il titolo di Insomniac previsto in esclusiva PS4: a vedersi è una figata, è animato da dio e ho seriamente voglia di metterci le mani sopra; la sequenza aveva i suoi script ma il combattimento permetteva di sfruttare l'ambiente dando l'impressione che si possa usare approcci diversi in ogni situazione; purtroppo anche qui bisognerà aspettare l'anno prossimo per metterci le mani sopra


    A posteriori: mi è piaciuta la concretezza fatta di una conferenza compressa in appena un'ora senza praticamente nessuna inutile chiacchiera di intermezzo ma è impossibile non notare come non sia stato annunciato NULLA di nuovo e soprattutto di come la maggior parte dei titoli non aveva una data di lancio e anche quando c'era almeno una finestra di lancio si trattava sempre dell'anno prossimo.
    Bene ma non benissimo [cit.]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono stati diversi assenti illustri in casa Sony e la cosa bizzarra è che nella maggior parte dei casi si tratta di roba che è in uscita quest'anno.. recap veloce:
      - Ni No Kuni II: Revenant Kingdom ha un nuovo trailer ed il lancio fissato per il 10 Novembre
      - Hellblade: Senua's Sacrifice (l'"indipendent AAA" dei Ninja Theory) è previsto addirittura per l'8 Agosto, tra appena un paio di mesi
      - Knack II ha un nuovo trailer alla fine del quale viene annunciata la pubblicazione per il 5 Settembre
      - GT Sport non ha una ancora una data precisa ma è previsto per quest'autunno
      - Final Fantasy 7 remake e Kingdom Hearts III: entrambi sotto l'ala di Square Enix, non c'è da stupirsi che non si siano visti dato i loro tempi di sviluppo titanici, per questi due titoli l'attesa sarà sicuramente ancora lunga..

      Elimina
  8. Nintendo Spotlight: E3 2017:
    - lo Spotlight si apre con sequenze con i soliti miscugli di gente che gioca a caso senza un perchè ma tra una sequenza cretina e l'altra vengono messi in vetrina Arms, Rocket League, Pokken Tournament DX, Fifa 18 e Splatoon 2
    - Reggie Fils-Aime, uomo-immagine di Nintendo (^^') dopo la dipartita di Iwata, fa l'introduzione di rito e a seguire parte il trailer di Xenoblade Chronicles 2,seguito diretto del capitolo per WiiU in arrivo già per queste vacanze invernali ed è subito amore a prima vista
    - segue il trailer di un nuovo Kirby, ancora senza titolo e previsto per l'anno prossimo
    - parte la parentesi Pokemon: prima viene dato un po' di spazio nuovamente a Pokkén Tournament DX, poi viene dato l'annuncio che GameFreaks sta sviluppando un RPG per Switch; teoricamente questo implicherebbe lo sviluppo di un capitolo della serie principale ma Nintendo è sempre molto sibillina con gli annunci..
    - a seguire viene mostrato solo uno screenshot, ma quello screenshot ha scritto sopra Metroid Prime 4, gente che si abbraccia sugli spalti e fante sgasate per tutti [cit.]
    - è poi la volta di Yoshi che come Kirby viene mostrato in sviluppo per il 2018 senza ancora un titolo ufficiale; il gioco è un platform classico ma è basato sui mondi di carta in stile Paper Mario
    - successivamente viene teaserato Fire Emblem Warriors, anche se probabilmente con il motore di gioco
    - compare in video Eiji Aonuma che lancia un video che mostra la prima espansione per Zelda intitolata The Master Trials e dà un'anticipazione della seconda espansione che si intitolerà The Champion's Ballad; i due dlc usciranno il primo il 30 Giugno e il secondo "holiday 2017" e si prendono con il pass da 20eurodollari; dei quattro campioni del gioco sono inoltre stati mostrati gli Amiibo dedicati in dirittura d'arrivo
    - arriva il momento in cui Ubisoft restituisce il favore a Nintendo di ieri: Yves Guillemont appare in video ufficializzando la data di Mario+Rabbids che era trapelata ieri sera dopo la conferenza: 29 Agosto
    - è la volta di Rocket League, già intravisto nel video di anteprima: i ragazzi di Psynox annunciano che la versione Switch avrà contenuti esclusivi, avrà il multiplayer cross-platform ed è prevista per l'inverno di quest'anno
    - arriva il momento del "big one", ovvero Super Mario Odyssey e viene mostrata non solo la pletora di meccaniche legate al cappello (interessanti) ma anche la possibilità di "possedere" i propri avversari; a livello di gameplay sembra veramente figo ma le ambientazioni continuano a non convincere ed i costumi a questo giro sembrano più una semplice personalizzazione che un elemento di gameplay come in passato (qua pare tutto vincolato al solo cappello); i dubbi li scioglieremo all'uscita del gioco, ufficializzata a fine video: 27 Ottobre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nintendo sta andando avanti con dirette e giocati e sono spuntate fuori già altre novità:
      - annunciato Mario & Luigi: Superstar Saga+Bowser Minions, una versione riveduta ed ampliata di Superstar Saga originariamente uscita su DS; questa rivisitazione uscirà per 3DS il 6 Ottobre
      - Metroid Prime 4 non sarà sviluppato dai Retro Studios..
      - c'è un altro Metroid in sviluppo, per 3DS: a quanto pare è un remake di Metroid 2 intitolato MEtroid: Samus Returns, è fatto in 2.5D, uscirà il 15 Settembre e verrà accompagnato da due nuovi Amiibo

      Elimina
  9. angolo delle notizie generali:
    - (questa in realtà non arriva dall'E3 ma da Famitsu, ma comunque) prevista per PS4 la remastered dei tre capitoli della serie .Hack//G.U., ovvero Vol.1 Rebirth, Vol.2 Reminiscence e Vol.3 Redemption, pubblicati a suo tempo su PS2; stando a quanto si dice i lavori sarebbero completi all'80% perciò non ci dovrebbe volere neanche troppo per vedere la collection pubblicata
    - torna a far parlare di sé Vampyr, il nuovo titolo dei Dontnod: sono stati pubblicati un paio di nuovi trailer, il gioco è stato fissato per questo Novembre
    - Level-5 ha acquisito Comcept, il team che ha lavorato su ReCore e Mighty N.9; hanno ribattezzato lo studio Level-5 Comcept e li hanno messi a lavorare ad un titolo mobile non dichiarato per Android

    RispondiElimina
  10. Nintendo ha di nuovo salvato lo show con un singolo gioco; Odyssey pare eccezionale, era da Mario 64 che aspettavo il ritorno di un simile amalgama di platforming e adventure in salsa sand-box.

    Non so come, son riuscito a rimanere deluso da Assassin's Creed, dopo due anni e con un'ambientazione del genere m'aspettavo qualcosa di piú della solita rumenta. Fanno pena pure le animazioni del cavallo :\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sistema di controllo è decente su switch? L'esperienza con i galaxy per me è stata in gran parte rovinata da quella schifezza immonda del controller wii .( Se non ci fossero problemi sotto quell'aspetto, potrei iniziare a pensare di recuperare la console. I titoli interessanti stanno aumentando e avere saltato la generazione 3DS e successive è un incentivo in più a tornare da quelle parti.

      @Vic complimenti per i resoconti. Avrei voluto contribuire con qualche commento, ma il futuro videogiocoso, soprattutto così lontano considerando che molto del buono è datato 2018 e oltre, non mi affascina più .(

      Elimina
    2. Non so come altro dirtelo: questa cosa dei controlli "schifezza immonda" di Galaxy è una tua personalissima allucinazione che non ha alcuna attinenza col mondo reale :asd:
      Comunque su Switch c'è il normalissimo pad pro, o si puó giocare come su una normale console portatile, o si possono assemblare i due joycon sul supporto di plastica in dotazione e farne un normale pad.

      Elimina
    3. @Max: grazie dei complimenti; per Wii, casomai ti venisse la malinconia di recueprarne uno, ti consiglio di prendere un Wii Mini perchè è top loader, i front loader come quelli classici alla lungano si scassano (il mio mi ha lasciato quest'inverno)

      Elimina