lunedì 16 ottobre 2017

[miscellaneous] Suda51 fan di Zelda accanito, perfect contro Floral Fury di Cuphead, reveal di Zeku

di xPeter


- Sembra proprio che anche Suda51 abbia alquanto gradito Breath of the Wild; il suo ultimo tweet mostra uno screenshot che ne prova il completamento al 100%.
Ciò significa tutti i 120 sacrari risolti, e fin lì ci può stare... Ma soprattutto tutti e 900 i korok trovati, impresa da pazzoidi che a questo spunto si spera almeno non abbia rallentato lo sviluppo di Travis Strikes Again!

sabato 14 ottobre 2017

[Blast from the Past] Consolemania #29

di xPeter


Questa è davvero la primissima rivista videoludica che abbia mai comprato, un numero in fondo non troppo significativo in quanto a contenuti, ma dal valore nostalgico particolarmente alto.
E poi in alto stava nella pesante pila di riviste tra cui avrei dovuto scegliere, quindi era facile dargli priorità.

mercoledì 11 ottobre 2017

[Retrogiocando] Modifica software del Super NES Mini

di xPeter


La modifica necessaria ad aggiungere ed organizzare ulteriori giochi su SNES Mini è già pronta, funzionante e alla portata di tutti già da alcuni giorni.
Personalmente aspetterò ancora un po' prima di effettuarla, sto ancora esplorando la line-up di base ed approfondendone alcuni titoli; nel frattempo probabilmente uscirà qualche altro aggiornamento minore risolutivo di eventuali piccoli bug e\o incompatibilità con alcuni giochi.
Per chi invece non vede proprio l'ora di arricchire la lista dei titoli, di seguito i semplici passaggi da seguire per l'hacking della consolina e qualche ulteriore dettaglio da tenere in considerazione.

lunedì 9 ottobre 2017

Metroid: Samus Returns

di looygi


Ho accumulato una dozzina abbondante di ore di gioco, mi manca ancora un po' a finirlo ma sento di poter già dare un breve parere.
Da un punto di vista tecnico credo che sia il miglior Metroid 2D. Non parlo tanto dei risultati grafici, di sobrietà apprezzabile nonostante il vincolo dei 30fps, quanto proprio di impianto ludico, controlli e navigazione dello scenario; una volta che ci si abitua al free aim analogico è difficile tornare indietro al puntamento a 8 direzioni dei vecchi capitoli.

sabato 7 ottobre 2017

[Retrogiocando] SNES Classic Mini

di xPeter


I piccioni viaggiatori con cui ormai Amazon effettua le spedizioni per i clienti non-Prime ce ne hanno messo di tempo, ma alla fine il Super Nes Classic Mini m'è arrivato - almeno lo scatolotto è in perfette condizioni. Il retro di confezione con i vari screenshot, che mi son scordato di fotografare, è davvero molto invitante, anche se già si conosce a menadito un buon 80% dei giochi inclusi.
Ha sempre il suo fascino effettuare l'unboxing di una nuova console, pur se è una nuova console replica d'una vecchia, con lo slot delle cartucce, il tasto eject e le porte dei joypad giocoforza farlocchi; includere il trasformatore dell'alimentazione pareva brutto, e la TV su cui l'ho montato non ha nemmeno prese USB a cui poter attaccare direttamente il cavetto.

giovedì 5 ottobre 2017

[L'angolo di Street Fighter V] L' Arcade Edition è ufficiale!

di xPeter


Confermata l'uscita di Street Fighter V: Arcade Edition, prevista per il 16 Gennaio 2018. Il gioco costerà 40€ e comprenderà i 12 personaggi aggiuntivi (ed i relativi 12 Battle Costumes) delle prime due stagioni, più una serie di novità di gameplay e di inedite modalità che faranno parte anche dell'aggiornamento gratuitamente scaricabile da chi già possiede il gioco:
- Arcade Mode
- secondo V-Trigger per l'intera rosa di lottatori
- modalità Extra Battle
- modalità Galleria
- UI interamente ridisegnata

Di seguito, ulteriori dettagli e immagini di confronto tra l'attuale e la futura edizione.

mercoledì 4 ottobre 2017

Cuphead

di xPeter


Cuphead: tutti ne parlano, tanti lo streammano, sarebbe superfluo soffermarsi oltre sull'evidenza di quanto sia impressionante la realizzazione della sua veste audiovisiva ispirata ai cartoni degli anni 30.
Ero curioso di verificare se anche il gameplay fosse all'altezza - e lo è sicuramente, specie per quanto riguarda la giocabilità, controlli in sinergia con le animazioni del personaggio e sensazioni del "run&gun"; in termini più generali di gameplay e formula di gioco bisogna tener presente che si tratta di un titolo di genere, un action-shooter arcade che è un'apoteosi di trial&error, di quello buono e avvincente, anche se a tratti esasperato da qualche leggerezza di design e di conseguenza un po' esasperante.

lunedì 2 ottobre 2017

[Blast from the Past] Super Console #7

di xPeter


Nuova rubrica di Wonderland Tavern dedicata alle scansioni delle care, vecchie riviste cartacee, cimeli nostalgici da anni ormai soppiantati dall'internet.
Super Console #7 è stato uno dei miei primi acquisti videoludici in edicola, mi pare di ricordare ne avessero passato addirittura la pubblicità in TV.
È sul serio un numero speciale; a parte l'annuncio del ritorno di Donkey Kong, con i primi screenshot dell'impressionante grafica renderizzata del primo Country, quella tra le conversioni 16-bit di Super Street Fighter II e Mortal Kombat II pareva davvero "la sfida del secolo", ma gli unici a vincere sarebbero stati i felici possessori di SNES.
Di seguito gli scan (occorrerà ovviamente cliccare sulle immagini per ingrandirle) delle due mitologiche recensioni, con tanto di didascalie strampalate e movelist piene di errori (chissà quanti avranno provato senza fortuna a far eseguire a Guile quel fantomatico "Super Sonic Boom").

domenica 1 ottobre 2017

Ottobre 2017


Il mese di Ottobre è sempre ricco di uscite per tutti i gusti e anche quest'anno non si smentisce: si parte da Bethesda che piazza entrambi i suoi titoli di punta sullo scaffale nello stesso mese (scelta quantomeno bizzarra), passando per Sony e Microsoft che si sfidano con le loro principali serie corsistiche (Forza e GT, in uscita ad appena un paio di settimane di distanza l'uno dall'altro), fino ad arrivare a Nintendo che questo mese cala l'asso Super Mario con cui punta a spingere in maniera consistente le vendite di Switch; nel mezzo figurano giochi scaricabili di rilievo, titoli giapponesi, ritorni dal passato più o meno recente e l'arrivo del pluri-rinviato gioco di South Park, originariamente previsto per l'anno scorso.


Uscite videoludiche del mese:
03/10 - Forza Motorsport 7
03/10 - Dragon's Dogma: Dark Arisen (PS4, XOne)
03/10 - JYDGE
03/10 - Battle Chasers: Nightwar
05/10 - A Hat in Time
06/10 - Mario & Luigi: Superstar Saga + Bowser's Minions
10/10 - Raiden V: Director's Cut
10/10 - La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra
10/10 - Touhou Kobuto V: Burst Battle
12/10 - Sociable Soccer (PC - early access)
13/10 - Dungeons III
13/10 - The Evil Within 2
17/10 - South Park: Scontri Di-Retti
17/10 - WWE 2K18
17/10 - Elex
18/10 - GT Sport
20/10 - Fire Emblem Warriors
24/10 - Deer Hunter: Reloaded
24/10 - Rapala Fishing Pro Series
26/10 - Taiko No Tatsujin: Drum Session! (Jap/Asia)
27/10 - Let's Sing 2018
27/10 - Yomawari: Midnight Shadows
27/10 - Super Mario Odyssey
27/10 - Rugby 18
27/10 - Assassin's Creed Origins
27/10 - Wolfenstein II: The New Colossus
31/10 - Final Fantasy XV - Compagni di Battaglia (espansione multiplayer)
31/10 - Spintires: MudRunner
31/10 - Bubsy: The Woolies Strike Back

sabato 30 settembre 2017

[Retrogiocando] Battlestorm

di Vic Rattlehead


Titolo: Battlestorm
Piattaforma: CDTV
Sviluppatore: Titus Software, 1992

È uno shmup uscito originariamente su Amiga 500 nel 1991, di cui ho giocato la conversione per CDTV.
Dato che gli hardware sono quasi analoghi, la differenza tra le due versioni si riduce fondamentalmente alle musiche, riarrangiate e registrate in qualità superiore grazie alla maggior quantità di ram (1MB!) di CDTV, che si caratterizzava anche per il gamepad ad infrarossi; per il resto, il gioco stava tutto su un unico dischetto e girava bene già nella sua prima edizione.

In quel periodo alcuni sviluppatori occidentali pensarono di poter migliorare gli shooter giapponesi implementando lo scrolling multidirezionale; a provarci furono Core Design con Blastar (a me sconosciuto fino a poco tempo fa), Psygnosis con Amnios (che comprai all'epoca e ancora possiedo) e, per l'appunto, Titus con Battlestorm. 
Dal punto di vista estetico il gioco non è granché dettagliato, in compenso si mantiene decisamente fluido, al contrario di Amnios, che offriva un miglior grafica ma soffriva di tracolli di frame rate allucinanti. Laddove Amnios loopava gli scenari per conferire l'effetto di una superficie planetaria circumnavigabile, Battlestorm si limita a proporre vaste aree delimitate da muri invisibili. 
Il gioco prevede quattro mondi, ciascuno suddiviso in due livelli: uno a scrolling multidirezionale, esteso, colmo di nemici e culminante in un mini-boss, ed uno a scorrimento verticale, a fungere da raccordo con il vero e proprio boss finale di turno.

Per quanto riguarda il fattore sfida, è possibile usufruire di continue infiniti che permettono di ripartire dall'ultimo livello raggiunto, perdendo peró tutti i potenziamenti. 
Il contatto con i nemici non causa danno (solo il venir colpiti dai proiettili influisce) e le ricariche di energia vengono droppate con frequenza; d'altra parte il rateo degli attacchi nemici è di base piuttosto alto e i nemici stessi si fanno più aggressivi a difficoltà maggiori.
Dopo qualche partita spesa a cercare di entrare nelle meccaniche di gioco sono riuscito a finire il titolo in modalità facile; a normal non sono andato oltre la metà del gioco mentre a difficile non ho nemmeno superato il primo livello - che paradossalmente m'è parso il più impegnativo. 
Probabilmente dedicandomici più a lungo potrei ottenere dei risultati migliori, ma mi rendo conto di non aver nè il tempo nè la voglia di farlo, e soprattutto che non ho più la manualità di una volta...