domenica 1 ottobre 2017

Ottobre 2017


Il mese di Ottobre è sempre ricco di uscite per tutti i gusti e anche quest'anno non si smentisce: si parte da Bethesda che piazza entrambi i suoi titoli di punta sullo scaffale nello stesso mese (scelta quantomeno bizzarra), passando per Sony e Microsoft che si sfidano con le loro principali serie corsistiche (Forza e GT, in uscita ad appena un paio di settimane di distanza l'uno dall'altro), fino ad arrivare a Nintendo che questo mese cala l'asso Super Mario con cui punta a spingere in maniera consistente le vendite di Switch; nel mezzo figurano giochi scaricabili di rilievo, titoli giapponesi, ritorni dal passato più o meno recente e l'arrivo del pluri-rinviato gioco di South Park, originariamente previsto per l'anno scorso.


Uscite videoludiche del mese:
03/10 - Forza Motorsport 7
03/10 - Dragon's Dogma: Dark Arisen (PS4, XOne)
03/10 - JYDGE
03/10 - Battle Chasers: Nightwar
05/10 - A Hat in Time
06/10 - Mario & Luigi: Superstar Saga + Bowser's Minions
10/10 - Raiden V: Director's Cut
10/10 - La Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra
10/10 - Touhou Kobuto V: Burst Battle
12/10 - Sociable Soccer (PC - early access)
13/10 - Dungeons III
13/10 - The Evil Within 2
17/10 - South Park: Scontri Di-Retti
17/10 - WWE 2K18
17/10 - Elex
18/10 - GT Sport
20/10 - Fire Emblem Warriors
24/10 - Deer Hunter: Reloaded
24/10 - Rapala Fishing Pro Series
26/10 - Taiko No Tatsujin: Drum Session! (Jap/Asia)
27/10 - Let's Sing 2018
27/10 - Yomawari: Midnight Shadows
27/10 - Super Mario Odyssey
27/10 - Rugby 18
27/10 - Assassin's Creed Origins
27/10 - Wolfenstein II: The New Colossus
31/10 - Final Fantasy XV - Compagni di Battaglia (espansione multiplayer)
31/10 - Spintires: MudRunner
31/10 - Bubsy: The Woolies Strike Back

18 commenti:

  1. Per ora di certo c'è solo GranTurismo prenotato quasi un anno fa da MW a €20 con gioco indietro. Chissà se è ancora valida come cosa o creeranno problemi. Scoprimolo, dal 18 Ottobre da queste parti :sisi:

    South Park, Wolfenstein ed Evil Within II li voglio giocare, ma solo come recupero in zona €25, se e quando ci arriveranno. Taiko Tamburello appena trovo ricariche PSN Hk scontate. E beh, ovviamente anche il Signor Mario se prenderò la console. Insomma, questo mese per ora solo progetti d'acquisto.

    RispondiElimina
  2. Uscito Pinball FX su PSN, dovrebbe farci girare le tavole di Zen Pinball già acquistate. Appena possibile tiro giù e lo provo.

    Gioco giocato, a parte cazzeggio con il golf su PS4, qualche oretta con FFantasy IX, stitichezza videoludica che impera.

    RispondiElimina
  3. Per me roba interessante parecchia ma praticamente tutta che va a recupero postumo, adesso proprio non ce la faccio.
    Pinball FX 3 l'ho scaricato ieri su XBox, l'import dei tavoli è una gran cosa anche se non so se importa tutto-tutto, qualcosina dei tavoli con licenze potrebbe non essere supportata ma dovrebbe essere poca cosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo manca proprio la tavola di Street Fighter II con cui stavolta ci saremmo potuti dare battaglia in diretta .(

      Elimina
  4. Annunciato Street Fighter V: Arcade Edition: come promesso inizialmente chi ha comprato il gioco base potrà continuare ad accedere ai contenuti nuovi in maniera gratuita, per gli altri si tratta più che altro di una re-release con il grosso dei contenuti rilasciati nel tempo presenti su disco, probabilmente Capcom vuole rivitalizzare le vendite non incoraggianti del gioco.
    Tra i contenuti in arrivo c'è ovviamente la pluri-richiesta modalità Arcade, una Extra Battle Mode, un secondo V-Trigger, l'interfaccia ridisegnata, bigodini e cotillons.
    Link al trailer qui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conferma a vari leak più e meno recenti.
      Mi chiedo cosa si inventeranno per i nuovi v-trigger a tutti i personaggi.
      Probabilmente chi ne ha già uno ottimo (qualcuno potrebbe mai rinunciare all'aegis reflector di Urien?) riceverà un'alternativa un po' superflua, al più strategica per qualche specifico match up, mentre migliorerà la situazione di chi ne ha uno 'discutibile', vedi Ryu, che ora si potra' buffare in Evil Ryu, speriamo uscendo dall'attuale condizione di bottom tier :D

      Elimina
  5. La demo di Gran Turismo Sport PS4 è un buon modo di presentare i giochi ed invitare ad acquistarli. Simile alla trial classica, ma stavolta di limitato c'è il tempo a disposizione più che il tempo di gioco.
    Praticamente c'è quasi tutto, ma la possibilità di giocarci finisce tra qualche giorno. Permette di conservare una buona parte dei progressi, il che involgia ad impegnarsi nonostante sia una beta.
    Come versione di GT non sembra affatto male, anzi. Anche se personalmente se non l'avessi prenotato a €20 con gioco tempo fa da Mediaworld, avrei rimandato perché il rapporto è sbilanciato sulle caratteristiche online e non sono certo di aver voglia di sfruttare quell'aspetto soprattutto senza una postazione con volante e pedaliera.
    Comunque sono 40GB, se riuscite a scaricarli, la prova in se come demo, è ottima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che non mi intendo di macchine, che non ho esperienza con il genere e che andrebbero giocati con il volante, ma a me GT e affini paiono sempre dei pessimi videogiochi, con pessima controllabilità e pessima sensazione di velocità (molto spesso ad occhio mi sembra di affrontare una curva di 5 gradi a 15km/h ma la macchina tira dritto per la tangente come se fosse un missile, wtf?) spacciati per "simulazione". Morale, 40GB di download, il poco interesse che avevo sparito dopo 10 minuti :D

      Elimina
    2. Che poi probabilmente la sensazione di 'incoerenza' tra quello che vedo e quello che dovrei fare è enfatizzata quando si devono usare le auto medio-scrause, che saranno bilanciate a posteriori, tanto per assicurare l'ampiezza del parco vetture, rispetto ai modelli putenti che sono il clou dell'esperienza.
      Come simulazione immagino sarà anche rigorosa in termini di percorrenza dei circuiti, tipo la corrispondenza tra distanze e tempi, i punti di staccata, le marce/velocità giuste per tenere bene la traiettoria in ciascuna curva, ma non è roba che riesca ad apprezzare, son titoli per appassionati di motori più che per appassionati di videogiochi.
      Voglio dire, per me la F1 in TV è noiosa da tagliarsi le vene, non credo di aver mai resistito in vita mia davanti ad un gran premio dall'inizio alla fine xD

      Elimina
    3. Come detto altre volte per altri generi, è solo questione di indole. Per dire, a me la combo tasti da mettere tutti-assieme in un picchiaduro, non rientra tra le robe che ritengo di voler fare, cioè è l'unico genere che non gioco, non sento un istinto competitivo in questo senso. E non perché non apprezzi il pugilato o sfide reali simili, ne tanto meno perché non corrisponde alla realtà (anzi, nel caso sarebbe un punto a favore), ma solo perché è un traguardo che non rientra tra quelli che cerco o ritengo interessanti.

      Neanch'io apprezzo la F1 e di motori m'interesso relativamente poco, anche meno di quanto dovrei, ma il sistema che presenta un limite da sfiorare, in questo caso tra velocità e tenuta, con l'errore da evitare o se incontrato, correggerlo al volo limitando i danni, è qualcosa che mi restituisce piacere.
      Per dirne un'altra, lo farebbe anche una simulazione di treno dove azzeccare gli orari delle fermate o l'arresto preciso in stazione.

      Corrispondenza con la realtà o robe conosciute offerte in modo diverso, non credo siano questioni per forza correlate al piacere di giocare in se qualcosa.
      I videogiochi possono essere usati in tanti modi, ma la maggior parte delle volte sono banchi di prova di capacità che abbiamo o riteniamo piacevoli coltivare. Non penso ci sia molto altro oltre a questo. Probabilmente non hai quella spinta a prescindere dalla qualità del prodotto videoludico. Su cui comunque si può discutere. Questo GT non è certo il massimo di quello ce ci si augura a livello di divertimento alla guida, comunque resta un prodotto valido.
      Con GTsport, nel suo piccolo letteralmente, perché a conti fatti credo sia una porzione ridotta come lo era GT5 Prologue su PS3.

      Elimina
    4. I picchiaduro non sono mica tutti uguali indistintamente, eh. Per dire, a me già Marvel vs Capcom fa ribrezzo come formula, non ho alcun interesse di giocarci, ed è pur sempre un fighting game 2D fatto dalla stessa gente di Street Fighter. Addirittura non mi piaceva granché manco Street Fighter 4, a cui ho giocato un mese, rispetto al 5 a cui continuo a giocare dopo un anno e mezzo, tanto per confutare la decisivita' del fattore nostalgia/inprinting riguardo un franchise specifico, rispetto a vere e proprie caratteristiche di gameplay ed estetiche. Gli esponenti 3D come quelli di scuola Namco hanno un'impostazione piuttosto diversa, senza contare poi Smash Bros. che è ancora tutta un'altra cosa.
      Per le mie esigenze 'sto GT mi pare un legnetto poco divertente, con questo non voglio negare che abbia delle qualità.

      Elimina
    5. Avevo capito che era un discorso generale sul guidare nei videogiochi, non solo su GT. Non so. Nello specifico ieri c'erano gare online con bolidi da 300km/h nel percorso cittadino e qualche brivido l'ha dato. Poi sono arrivati i kart, credo sia una delle situazioni più semplici da percepire come reali pad in mano, anche molto adrenaliniche perché è basato sul premere l'acceleratore anziché frenare per restare in pista.

      Intanto sto GT mi ha fatto rompere il dorsale R2 del pad. Ho ordinato i pezzi di ricambio da amazon (€7 due tasti di plastica, due mollette tipo 600% di guadagno). Speriamo di riuscirlo a smontare e soprattutto rimontare senza fare altri danni. Appena arriva mi metto all'opera. Al limite lo prenderò come un segno per tirare fuori soldi per un voltante.

      Elimina
  6. Gioco giocato:

    Cuphead: vedi discussione dedicata

    Space Girls: rip-off abbastanza brutale di Deep Space Waifu, ma con telecamera peggiore, controlli peggiori ed in generale meno cura sia nella grafica che nei menù. Ad affossarlo ci pensa l'assurdo sistema di stelle che richiede fisicamente di raccogliere stelline droppate dall'uccisione dei nemici a sufficenza per arrivare ad accumulare le tre stelle di valutazione finale, con il risultato che a volte è necessario smettere di sparare ai vestiti della waifu di turno per "farmare" stelle prima di concludere il quadro. Per mettere la ciliegina sulla torta nel menù principale non viene visualizzata la partita migliore ma solo quella precedente, perciò se rigiocate un quadro da tre stelle e andate dritti al sodo per brevità raccogliendone magari solo due nel menù su quel quadro vi rimarrà quel risultato fintanto che non lo rigiocherete riprendendo di nuovo la valutazione più alta.
    È vero che costa meno ma considerando che DSW costa comunque 3€ che è una cifra tutt'altro che alta non c'è francamente motivo di dedicare attenzioni anche a questo clone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tris di idle/clicker:

      Transport Defender: ondate di alieni invasori scendono dall'alto in stile Galaga e la nostra astronave li deve abbattere montando sulla sua struttura torrette su torrette. L'impatto iniziale è disorientante sia perchè lo stile grafico è semplicemente orrendo, sia perchè il gioco è strapieno di opzioni e menù pieni di potenziamenti da raccogliere; quest'ultimo aspetto, però, è anche il motivo per cui ho speso su questo idle/clicker più tempo di quanto non ne abbia dedicato ad altri, anche perchè ha una progressione bilanciata piuttosto bene. Ovviamente alla lunga diventa ripetitivo come tutti i giochi del genere ma se ci fossi incappato prima ci sarei probabilmente rimasto "chiuso" sopra anche più a lungo.
      Come difetto macroscopico, invece, segnalo che quando si esegue il soft reset tende a mancare qualche bonus che velocizzi la fase di ripartenza; nell'economia del gioco non è un problema fondamentale ma se lo risolvessero potrei anche ritornarci su, in futuro.

      Castle Clicker: questo titolo tenta di sperimentare qualcosina di diverso: il click/idle è necessario ai fini di accumulare risorse con cui costruire edifici in stile builder game; purtroppo nel giro di poco tempo diventa necessario farmare parecchie risorse e a questo si aggiungono pure i tempi di attesa delle navi mandate in esplorazione rendendo il titolo molto più simile ad un F2P mobile che ad un classico idle/clicker game; da questo punto di vista non stupisce che l'interfaccia sia ad icone, segno che il titolo è stato probabilmente pensato originariamente proprio per queste piattaforme.

      Idle Champions of the Forgotten Realms: questo tecnicamente lo sto ancora giocando ma non durerà a lungo perchè di base è Crusaders of the Lost Idols -giocato esattamente due anni fa- ma con la licenza di Dungeons & Dragons; la meccanica di base è la medesima e consiste nell'avanzare presso ondate di nemici avendo come elemento strategico il posizionamento degli eroi sulla griglia a disposizione, l'unica differenza con il titolo originale è che mentre in quello il gioco andava avanti all'infinito ondata dopo ondata qua c'è una world map con delle "campagne" con un numero finito di ondate (ovviamente via via sempre più alto) che dà uno scopo al giocatore; il problema principale è che ogni volta che ci si avvicina alle ondate finali di ogni campagna non si è mai abbastanza potenti e ci si ritrova sempre a lasciare il gioco fermo a "farmare" uccisioni e quindi soldi per poter livellare i personaggi, uccidendo quindi l'interesse del giocatore.
      Da un titolo con una licenza così importante era lecito sperare in qualcosina di più equilibrato.

      Elimina
    2. listo un po' di roba giocata di questo mese che sono indietrissimo con lo scrivere:

      Rabi-Ribi: post dedicato in arrivo

      Wrath of the Demon: post dedicato in arrivo

      Curses 'N Chaos: post dedicato in arrivo

      Xenon II: Megablast: post dedicato in arrivo


      ..e altro tris di idle/clicker, ultimamente ne sono usciti di nuovo diversi:

      Idle Bouncer: questo non è male, si tratta di accumulare energia ottenibile dal rimbalzo di palline dentro dei cilindri; si aumenta l'altezza dei cilindri, la massa o il numero delle palline, si può aumentare la durata del rimbalzo.. è un po' spartano ma gradevole, l'unico appunto negativo è che non hanno inserito l'opzione per poter acquistare in blocco più unità di ogni singola voce e in certi casi bisogna cliccare più di quanto sarebbe necessario.

      Office Space Ile Profits: idle/clicker ambientato in un ufficio, bisogna ottenere profitti per arrivare alla qualifica di General Manager; il suo principale difetto è la sua palese origine da gioco tablet/mobile le cui interfacce a icone non le maledirò mai abbastanza. Anche tralasciando quello il titolo mostra la corda in fretta, l'ho abbandonato nel giro di poco tempo.

      Scream Collector: il clicker/idle a tema Halloween, poteva mancare? :asd: in verità lo sto ancora giocando ma direi che è il classico titolo "lineare" in stile Adventure Capitalist. Simpatico per tappare i buchi.

      Elimina
    3. Trick & Treat: non si poteva non chiudere il mese con un gioco a tema Halloween! -anche se tecnicamente avevo già Scream Collector-
      Trattasi di un piccolo titolo gratuito realizzato con RPG Maker, ha un vago taglio dark ma non è come un horror vero e proprio; la trama banalmente è che due ragazze hanno la brillante idea di andare a fare dolcetto o scherzetto ad una casa infestata, rimanendo intrappolate e finendo divise; il giocatore controlla una delle due mentre cerca di ritrovare l'altra. Titolo semplice ma gradevole, ho pagato l'obolo del dlc agli sviluppatori che in questo periodo è pure in sconto.

      Elimina
  7. news sparse:
    - è in arrivo la remastered di Star Ocean: The Last Hope, quarto e penultimo capitolo della serie pubblicato sulla scorsa generazione di console; in giappolandia arriverà PC e PS4 il 28 Novembre, per l'occidente non ci sono ancora annunci
    - ad appena due settimane dal lancio Cuphead ha già passato il milione di copie vendute
    - da KojiLandia arriva l'annuncio di Monster Energy Supercross, gioco di motocross previsto per il 13 Febbraio 2018
    - è uscito Elex, il nuovo titolo dei Piranha Bytes; non sta venendo accolto benissimo dalla critica..
    - XBox One sta ricenvendo il Fall Update che rimaneggia nuovamente la dashboard; questa volta pare abbiano fatto le cose con un po' più di criterio ed è finalmente possibile avere la lista dei giochi a portata di mano e "topparsi" nella home i giochi preferiti/più utilizzati; è anche stata ridisegnata la mini dashboard richiamabile con il tasto xbox che adesso funziona ancora di più similmente a come funzionava quella di 360. Sì, quattro anni di sviluppo per tornare dov'erano prima.
    - Sony ha deciso di varare un marchio chiamato Unties con cui pubblicare titoli per Playstation, PC e perfino Switch (che trolloni)..
    - ..e fra questi ultimi c'è l'appena annunciato Deemo Reborn, seguito di quel Deemo: The Last Recital che il sottoscritto ha giocato e recensito nei mesi scorsi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. - EA ha chiuso Visceral Games, autori in passato di Dead Space, il videogioco de I Simpson e Dante's Inferno; loro sono quelli che stavano lavorando allo Star Wars single player che sarebbe dovuto uscire nel 2019, il lavoro verrà portato avanti ma spostato tra altri team interni (si parla di EA Vancouver, la divisione a cui capo c'è la nota Jade Raymond); è possibile che ci sia l'intenzione di cambiare il focus del gioco visto che si è ripreso in esame il discorso del "gioco come servizio" di cui si parla parecchio in questo periodo..

      Elimina